Convivialità, sorriso, viaggio e scoperta. Intervista a Riccardo Sciutto, CEO Sergio Rossi.

04/01/2018
By Ludovica Amat
Convivialità, sorriso, viaggio e scoperta: il panino in sintesi. Intervista a Riccardo Sciutto, CEO Sergio Rossi.

Riccardo Sciutto è stato nominato amministratore delegato di Sergio Rossi nell'aprile del 2016, portando conoscenze e competenze diversificate maturate durante la sua carriera, ricca di prestigiose posizioni nel settore Fashion e Consumer Industry. Il Dott. Sciutto ha lavorato sin dal primo giorno sul ricostruire la credibilità di Sergio Rossi creando una collezione seasonless, versatile e senza tempo: sr1.

Abbiamo avuto l’onore di averlo ospite presso la nostra Accademia, che ha visitato con curiosità per la nostra formula di condivisione del Made in Italy.

Che cosa associa alla parola PANINO?
Convivialità, sorriso, viaggio e scoperta.

Il suo primo ricordo legato a un PANINO?
Le merende speciali in campagna dai nonni e le corse a scuola nell’intervallo per accaparrarsi i fantastici panini alla mortadella.

L’ultimo che ha mangiato?
In aeroporto prima di partire per uno dei miei tanti viaggi in Asia. 

 

Un PANINO che non mangerebbe mai?
Non è nel mio carattere pormi dei limiti, mai dire mai, credo che il panino sia come la musica ognuno ha il suo momento. 

Il PANINO ITALIANO ha una sua identità, diversa da tutti gli altri modi di intendere un panino? Se sì perché?
Il Panino Italiano è senza dubbio unico e inimitabile, perché racchiude i gusti della nostra tradizione culinaria, della nostra cultura e della nostra creatività. Capace di toccare ogni palato.

Come immagina una ricetta di PANINO che possa diventare icona o ambasciatore del made in Italy?
Essendo Piemontese credo che l’ingrediente chiave per un panino iconico e indimenticabile dovrebbe avere il tartufo... lascio agli esperti gli abbinamenti ideali.

Il PANINO tra 20 anni sarà cambiato? Come?
Non credo che cambierà, semmai evolverà come ogni cosa deve fare per mantenere la sua leadership e credibilità. Credo ci sarà sempre più volontà di qualità, di naturalezza, di eticità e allo stesso tempo voglia di buona tradizione.

Se lei fosse un PANINO…
Nel panino Sciutto non mancherebbe una nota piccante come il peperoncino fresco che amo aggiungere ad ogni pietanza come nella vita.