Una Mole di Olio: al Museo del Risorgimento arriva l'oro verde

16/05/2019
By Alessio D'aguanno
Una Mole di Olio: al Museo del Risorgimento arriva l'oro verde

Il format torinese "Una Mole di ..." spegne quest'anno sei candeline, con la prima edizione dedicata a un nuovo alimento

a cura di Alessio D'Aguanno

 

Dopo Una Mole di Panettoni, una Mole di Pane, Una Mole in Primavera e Una Mole di Colombe e Cioccolato, l'agenzia Dettagli Eventi di Torino ha pensato che meritasse attenzione anche il re della nostra tavola, l'olio.

E così, sulla stessa scia degli altri eventi, è nato Una Mole di Olio.

L'evento, che si svolgerà al Museo del Risorgimento il 18 e 19 maggio dalle 11 alle 20, condividerà la struttura dei precedenti: assaggi, degustazioni guidate e possibilità di acquisto in loco che, in particolare in occasione del lievitato milanese, avevano fatto registrare grandi numeri.

Il successo del format, che negli anni ha portato l'agenzia ad adattarlo da alimento ad alimento, è stato agevolato anche da altri due fattori non secondari: la gratuità del biglietto, che ha permesso ad appassionati e non di avvicinarsi ai diversi mondi, e l'intento culturale della rassegna che, oltre a un contatto diretto con i produttori e i loro prodotti, prevede anche un ciclo di incontri di avvicinamento - Una Mole di Incontri - tenuti dall'agronomo e giornalista gastronomico Alessandro Felis.

La particolarità di questo, che quest'anno viene celebrato per la prima volta, sta nella qualità dei prodotti e nell'interessante novità di Extra Mole. Per la prima volta, in una lista di ristoranti, botteghe ed enoteche torinesi, per tutta la durata della settimana i clienti potranno apprezzare l'alimento in una degustazione prima dell'inizio del pasto, che sarà diversa da ristorante a ristorante, poiché ognuno proporrà un produttore diverso.

Altri appuntamenti della rassegna saranno la degustazione di oli monocultivar Fiorfiore a cura di Pino Costa dell'Oleificio Raineri venerdì 17 maggio alle 18 nello Spazio Lux di Fiorfood Coop in Galleria San Federico, la Presentazione della Guida agli Extravergini 2019 di Slow Food Editore sabato alle 17:15, l'incontro con lo chef di Casa Amélie Guido Perino domenica alle 12 e "Non vi è olio senza ... Aceto" con la partecipazione dell'unico acetificio presente all'evento, l'Acetificio Varvello di La Loggia (TO).

Alla rassegna parteciperanno produttori da tutto lo stivale: dalla Puglia alla Toscana e dalla Sardegna al Piemonte, che in alcune aree sta riscoprendo l'olivicoltura per via dei cambiamenti climatici in atto.

 

Date e orari:

18-19 maggio

11:00-20:00

Luogo: Via Accademia delle Scienze, 5, 10123 Torino TO

Una Mole di Olio: al Museo del Risorgimento arriva l'oro verde