Champagne o Spumante

31/12/2017
By Fabio Zago
Champagne o Spumante

Nel 1881– 82 Edouard Manet dipinge il bar alle Folies Bergeres, uno dei locali più famosi di Parigi.

Ne propongo un bellissimo dettaglio, le bottiglie di champagne più belle mai dipinte!

Si, lo so, siamo italiani; ma non dobbiamo essere così provinciali da negare l’assoluta unicità e qualità di questa eccellenza francese, nata grazie alla intuizione e al lavoro di un monaco benedettino, Dom Perignon, il quale, nella seconda metà del Seicento inventò questo meraviglioso capolavoro enologico.

E, in ogni caso, se preferite, potete scegliere il nostro spumante italiano, prodotto in particolare nelle zone tipiche, la Franciacorta o il Trentino, con le stesse tecniche e, in linea generale, con le stesse uve e con la stessa passione e abilità applicate nella regione della Champagne. 

L’estetica e la bellezza delle bottiglie sono uguali; le bottiglie dipinte da Monet non si discostano da quelle odierne. 

Al maestro francese bastano poche e decise pennellate per raccontare l’orgoglio francese ed evidenziare l’emblema del lusso. 

Spumante o champagne che sia, un brindisi carico di auguri di salute, serenità e buona tavola: Buon anno!  

Ps. E anche se l’abbinamento non è il più adatto, a mezzanotte, una bella fetta di pane-ttone. Che se non ci metto il pane, l’editore mi licenzia!  


successivo
20/07/2018

Panini in Germania

By Chiara Caprettini